Menu Principale  

   
<
   
<
   
Gustosa Ricerca – ricette di cucina e motore di ricerca di ricette<
   
food bloggermania<
   

Seguimi su FaceBook!  

   

Calamari in marinata piccante agli agrumi

Calamari in marinata piccante agli agrumi

Nella bella stagione la cottura alla brace è sempre molto apprezzata.
E se poi sulla brace vanno pesci, crostacei o molluschi lo è ancora di più.

In questo caso c'erano a disposizione due bei calamari che, marinati a dovere, han dato il meglio di se stessi!

 Per la marinata ho usato quella piccante agli agrumi (qui la ricetta) ideale per le preparazioni di mare alla brace.

Prepariamo tutti gli ingredienti e cominciamo!

Ingredienti:

Per la marinata (per circa 600/700 g. di pesce)
scorza d'arancia ct 2
scorza di lime ct 1
chili CT 4
aglio spicchi 3
coriandolo CT
peperoncino pezzi 1
pimento ct ¾
pepe nero ct ¾
pepe di cayenna ct ¼
succo d'arancia cc 125
succo di lime cc 60
olio EVO CT 4
per grigliare:
olio EVO e sale QB
calamari grandi, ca. g 600

Preparazione:

Annunci Google

<

Cominciare preparando la marinata seguendo le istruzioni riportate in dettaglio nella ricetta (cliccare qui).
Tenere da parte, in frigorifero, alcuni cucchiai di marinata:
serviranno per condire, in tavola, al momento di servire!

Pulire i calamari eliminando la penna e separando i tentacoli dalla tasca.
I calamari, in questo caso due da circa 300 grammi l'uno, andrebbero anche spellati ma... si perderebbe il bell'effetto visivo del contrasto fra la polpa bianche e la pelle scura.

Per facilitare la cottura i calamari vanno anche incisi bene, di traverso, sul lato del dorso;
per evitare di incidere anche la parte sottostante inserire nella tasca il manico di un mestolo di legno o la lama, di piatto, di un coltello.

Immergere i calamari nella marinata in modo che siano ben coperti e girarli, eventualmente, dopo circa due ore.
La marinatura deve durare dalle quattro alle cinque ore, in frigorifero.

Prima della cottura, che andrà fatta sulla brace ben calda, togliere i calamari dalla marinata - che va eliminata, non riutilizzata - e lasciarli scolare bene appoggiandoli su di una gratella.

Eventualmente asciugarli bene anche all'interno, aiutandosi con della carta assorbente da cucina.

Quindi passarli in un filo d'olio d'oliva e salarli.

Cuocere direttamente sulla brace (non usare la cottura indiretta) e girare a metà cottura.

Ricordarsi di non aggiungere i tentacoli fin dall'inizio ma di aggiungerli solo verso metà cottura.

Servire in tavola passando a parte in una ciotolina, per insaporire e condire, la marinata riservata a inizio preparazione.

Buon appetito!

SUGGERIMENTI E NOTE:

Annunci Google

<

  • Ricordarsi sempre, nel caso di calamari o seppie, di eliminare bene la marinata anche dall’interno; o eventualmente di asciugarlo aiutandosi con della carta assorbente.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

   
   
© ALLROUNDER