Menu Principale  

   
<
   
<
   
Gustosa Ricerca – ricette di cucina e motore di ricerca di ricette<
   
food bloggermania<
   

Seguimi su FaceBook!  

   

Il cordon bleu di zucchina

 Il cordon bleu di zucchina

Visto che avevo un zucchina bella grande ho deciso di preparare un cordon bleu per vegetariani. Fra l’altro molto più semplice di come lo preparo abitualmente. Questo non toglie però alcunché al sapore di questa preparazione: può essere usata sia come secondo che come contorno o antipasto.

Non mi sento di dare nemmeno delle quantità specifiche, dipende da quante zucchine ci siano in casa. Come formaggio ne avevo uno di montagna, un Gomser nella varietà mild, quindi poco stagionato; altri formaggi di montagna vanno ugualmente bene, purché non troppo saporiti, ché la zucchina, di per sé, ha un sapore altrimenti facilissimo da coprire.
Nei casi estremi anche delle orride sottilette possono essere meglio che niente.

Ingredienti:

zucchina a fette

formaggio

uovo

pangrattato

sale

burro chiarificato per friggere

<

Preparazione:

Per prima cosa tagliare delle piccole fette di formaggio e aprire a libro, delicatamente, delle fette di zucchina, sbucciate, di circa mm. 15 farcendole poi col formaggio.

Passarle quindi (vedi nota) in un impasto di pangrattato uovo e sale e friggerle in padella, in burro chiarificato ben caldo, come fossero dei veri cordon bleu 

Fare scolare le zucchine appena ben dorate su di una gratella (meglio) o su di un foglio di carta da cucina e portare in tavola.

SUGGERIMENTI E NOTE

  • Panatura: In questo caso è stato usato il sistema più semplice e rapido per fare aderire il pangrattato; normalmente le zucchine pronte andrebbero lasciate una ventina di minuti a bagno in una pastella di uovo, farina e una goccia di latte. Poi, appena sgocciolate, passate nel pangrattato appena prima di friggerle: il risultato è decisamente migliore, anche dal lato estetico.
  • Questa ricetta si può anche fare in formato mini, con delle rondelle spesse di zucchine di grandezza normale. Oppure dopo aver pareggiato due lati della zucchina, tagliarla per il lungo formando un cordon bleu lungo e sottile.
  • Questa preparazione è ottima anche con le melanzane, sia lunghe che rotonde.
  • Per avere un effetto visuale più vicino a quello di un vero cordon bleu, si può farcire la verdura, oltre che di formaggio, con una o due fette sottilissime di pomodoro.

Commenti   

0 #4 admin 2014-02-16 12:50
Citazione Lorenza:
Queste le devo far mangiare a mio figlio che evita le verdure. Vorrei sapere solo una cosa, immagino che il tipo di formaggio non deve "filare" o non importa?
Non conosco che formaggio hai usato va bene un pecorino semi stagionato?

>>>
Io qui ho usato un formaggio di montagna locale.
Col pecorino non saprei come possa venire ma, visto che lo usi già per le braciole, penso vada bene; anche perché qui la cottura è minimo dieci volte più breve!
Altrimenti un toma valdostano non troppo stagionato.
O volendo andare sul sicuro, anche un latteria o del fontal.
Poi mi dirai come son piaciute a tuo figlio!
Alcuni anni fa feci provare questi "cordon bleu" a un nipote che non ama le verdure (usando delle zucchine normali, tagliate per il lungo).
A sua madre, rientrato a casa, disse che aveva mangiato dei cordon bleu molto buoni e che la "carne" era morbidissima e la zucchina (il piatto era stato presentato come cordon bleu di zucchina, per l'appunto) non si notava ci fosse!
Citazione
+1 #3 Lorenza 2014-02-16 11:56
Queste le devo far mangiare a mio figlio che evita le verdure. Vorrei sapere solo una cosa, immagino che il tipo di formaggio non deve "filare" o non importa?
Non conosco che formaggio hai usato va bene un pecorino semi stagionato?
Citazione
0 #2 admin 2013-09-12 18:23
Citazione susanna sleeper:
questo l'ho provato era buonissimo!!!!! prossima prova uova alla milanese YUMMMM!!!! :P


Grazie Susanna: aspetto con impazienza i prossimi tuoi test dei miei piatti!
Citazione
0 #1 susanna sleeper 2013-09-08 17:19
questo l'ho provato era buonissimo!!!!! prossima prova uova alla milanese YUMMMM!!!! :P
Citazione
   
   
© ALLROUNDER