Menu Principale  

   
<
   
<
   
Gustosa Ricerca – ricette di cucina e motore di ricerca di ricette<
   
food bloggermania<
   

Seguimi su FaceBook!  

   

Polpo alla catalana

cover S

Alla faccia del nome, che fa pensare alla cucina spagnola, questo è un piatto di origine sarda, da Alghero! Ce ne sono molte versioni e questa che ho preparato, tanto per cambiare, è un'ulteriore variazione!

Del resto, come per molte altre preparazioni, la letteratura al riguardo è molto varia e anche i modi in cui mi è stato proposto molteplici. Io lo preferisco a questa maniera:

Ingredienti:

1

polpo

gr

500

gambi di sedano

pz

2

carota

pz

2

foglia di alloro

pz

1

ginepro (grani)

pz

2

pepe nero in grani

QB

2

pomodorini

gr

500

peperone

pz

1/2

cipolle rosse

pz

2

patate lesse

gr

150

olive nere (facoltative)

pz

10

capperi (facoltativi)

CT

1

3

basilico

Ad lib

Prezzemolo (o pimpinella)

QB

pepe nero

QB

olio EVO

QB

sale

QB

<

Preparazione:

Per prima cosa far bollire l'acqua con le verdure e le spezie; quando bolle lasciar cuocere il polpo, con l'acqua che continua a sobbollire e la pentola coperta, per circa 30'. Lasciar raffreddare il polpo nel liquido di cottura.

Affettare sottile, ad anelli, la cipolla rossa; per spegnerne un po' il sapore molto forte la si può cospargere di sale grosso (poco) e appena comincia ad ammorbidirsi sciacquarla molto bene sotto l'acqua corrente. Se si ama il gusto pieno della cipolla, però, limitarsi a lasciarla riposare in acqua fredda.

Cuocere le patate, sbucciarle e appena tiepide affettarle.

Preparare in una ciotola un condimento a base di olio EVO, prezzemolo, sale e pepe. Affettare i pomodori, disporli su un vassoio assieme alle patate, se si vogliono, e delle foglioline di basilico spezzettate con le mani. Coprire col polpo tagliato a tronchetti e quindi aggiungere a piacimento il peperone tagliato a dadolini e le olive snocciolate e spezzettate.

Cospargere con gli anelli di cipolla e versare sopra la salsina.

Trattenersi una mezz'ora , per lasciar fondere insieme i vari aromi, prima di cominciare a mangiarlo o di portarlo in tavola!

In alternativa si può mettere tutto in una grossa insalatiera e condire delicatamente con i cucchiai da insalata: fa meno scena ma è altrettanto buono!

SUGGERIMENTI:

- Se non si trova un bel polpo da almeno mezzo chilo vanno bene anche un paio di polpi più piccoli; ne soffrirà un po' l'aspetto finale...

- olive, peperoni, patate, a seconda di chi lo prepara, possono o meno esserci. Quelli che non mancano mai sono il polpo, le cipolle e i pomodori! Io a volte amo mettere un po' di capperi.

- pimpinella. Spesso io sostituisco il prezzemolo con la pimpinella, o lo integro con quest'erba. C'è un motivo: nel mio giardino la pimpinella cresce rigogliosa estate e inverno, il prezzemolo molto meno!

- qui il piatto è proposto come secondo; volendolo servire come antipasto, assieme ad altre cose, basta prepararne dei piattini, eventualmente decorati da una foglia di lattuga sul fondo, da portare in tavola.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

   
   
© ALLROUNDER