Menu Principale  

   
<
   
<
   
Gustosa Ricerca – ricette di cucina e motore di ricerca di ricette<
   
food bloggermania<
   

Seguimi su FaceBook!  

   

 

Calamari ripieni 

 

 

I calamari, per me, son buoni in tutte le salse. Questi calamari in padella sono una delle tante variazioni di una classica ricetta.

 

In questo caso, utilizzandoli come portata principale, ho usato dei calamari medi, da circa 150 gr, due a persona.

 Chiaramente, tiepidi e a fette sono anche un ottimo antipasto.

Ingredienti:

Per il ripieno

   

Calamari da 150 gr cad.

pz

4

Aglio (tritato)

spicchio

2

Prezzemolo tritato

CT

2

Acciuga dissalata

 

1

Olive verdi snocciolate (o nere, v.n.)

pz

10

capperi

CT

1

Uovo

Pz

1

Pangrattato

CT

2

Grana

CT

2

Pepe

 

QB

Sale

 

QB

Per la cottura

   

Olio EVO

 

QB

Aglio (schiacciato)

spicchio

1

Acciuga dissalata

pz

1

Vino bianco

 

QB

<

Preparazione:

Pulire i calamari, separare i tentacoli, l’interno ed eliminare la penna. Tenere da parte le sacche per riempirle successivamente.

Tagliar via occhi, dente ed eventuali altre parti dure e tritare finemente i tentacoli.

Tritare tutti gli altri ingredienti, versarli in una ciotola sufficientemente capiente, aggiungere uovo, formaggio e pangrattato; quindi mescolarli insieme fino a ottenere un impasto omogeneo e abbastanza compatto.

A questo punto riempire le tasche dei calamari; se con dei calamari più piccoli, in grande quantità e un ripieno più fluido la soluzione migliore è rappresentata da una tasca da pasticceria, qui io risolvo la cosa semplicemente: faccio via via delle palline o dei cilindretti di ripieno e li infilo nella tasca del calamaro!

Riempite tutte le tasche, non fino all’orlo altrimenti non si riesce a chiuderle, fermarle ognuna con due stuzzicadenti (un po’ di ripieno finirà per uscire ugualmente, in cottura…, ma serve a insaporire la salsa).

Per la cottura faccio rosolare in padella dell’olio EVO con uno spicchio d’aglio schiacciato, aggiungo i filetti dell’acciuga dissalata e disliscata e, appena accennano a sciogliersi aggiungo i calamari, rosolandoli prima su di un lato e poi sull’altro.

Bagnare col vino bianco, incoperchiare e cuocere 20’ / 25’, in modo da portare a cottura completa anche il ripieno.

Togliere i calamari dalla padella e disporli su di un vassoio; restringere rapidamente il sugo di cottura, versarlo sui calamari e portare in tavola.

SUGGERIMENTI:

  • A fine cottura i calamari possono essere posti direttamente nei piatti singoli e messi poi in tavola coperti dal sugo di cottura ristretto. 
  • Olive nere: si possono anche usare e sono molto saporite; ma è meglio dimezzarne la quantità perché l’aroma più forte coprirebbe in parte la delicatezza del resto del ripieno. 
    • I calamari possono essere anche fatti raffreddare bene per affettarli più facilmente e poi serviti tiepidi o freddi come antipasto con un po’ del sugo di cottura allungato col succo di un limone! xDSC 0003 s

 

 

 

 

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

   
   
© ALLROUNDER