Menu Principale  

   
<
   
<
   
Gustosa Ricerca – ricette di cucina e motore di ricerca di ricette<
   
food bloggermania<
   

Seguimi su FaceBook!  

   

Risotto con gli asparagi

risotto con gli asparagi

Quando arriva la benedetta stagione degli asparagi, è doveroso approfittarne. Ci sono alcune preparazioni che prediligo fra tutte; e il risotto con gli asparagi ne fa parte. 
Possibilmente cerco di trovare degli asparagi sottili e che non arrivino da lontano; e da fine aprile anche qui nel bernese se ne trovano di ottimi, dal sapore decisamente delicato.

Ingredienti:

asparagi

gr

250

riso arborio

gr

120

brodo vegetale

QB

cipolla

pz

1

burro (olio EVO)

QB

vino bianco

cc

50

formaggio grana

QB

prezzemolo (facoltativo)

Ad Lib

<

Preparazione:

Per questo risotto per me valgono le solite regole (vale la pena leggerle...) e nello specifico procedere così. Pulire gli asparagi e cuocerli a vapore, spolverati appena di sale per una decina di minuti; a fine cottura dovranno essere ancora lievemente al dente.

Appassire in padella la cipolla e aggiungere quindi gli asparagi, tagliati a tocchetti come nella foto. Fare insaporire brevemente il tutto e tenere da parte. Nella stessa padella, sciogliere il burro e far tostare il riso. Non appena il riso ha cambiato colore, aggiungere la base di cipolla e asparagi, mescolare delicatamente e bagnare col vino bianco, alzare il fuoco e farlo svaporare.

A fuoco vivace aggiungere il brodo e portare a cottura aggiustando eventualmente di brodo se dovesse asciugare troppo. In genere il riso sarà al dente in circa 14'; e a punto dopo i cinque minuti di riposo canonico fuori dal fuoco.

Togliere la padella dal fuoco, aggiungere il formaggio grattugiato e, volendo, una noce di burro. Amalgamare delicatamente col mestolo. A chi piace, non nuoce anche un'aggiunta di prezzemolo. Trascorsi cinque minuti il riso è pronto per essere servito (e mangiato).

SUGGERIMENTI:

- Invece che col sale spolverizzare gli asparagi di brodo vegetale granulare o immergerli un attimo in brodo vegetale non bollente.

- La parte legnosa del gambo degli asparagi, scartata pulendoli, può essere fatta cuocere, tagliata a grossi tocchi nell'acqua per la cottura a vapore. Dopo la cottura degli asparagi si potrà far restringere e utilizzare per insaporire il brodo per il risotto.

- Gli asparagi possono essere preparati la sera prima per il pranzo del giorno dopo e conservati nel frigo dentro in un contenitore chiuso o coperto da della pellicola.

- Per un sapore meno forte si può sostituire il burro con dell’olio EVO.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

   
   
© ALLROUNDER