Menu Principale  

   
<
   
<
   
Gustosa Ricerca – ricette di cucina e motore di ricerca di ricette<
   
food bloggermania<
   

Seguimi su FaceBook!  

   

La crema di formaggio spalmabile, tipo philadelphia

La crema di formaggio spalmabile, tipo "philadelphia"

A volte si corre a comperare un particolare prodotto pronte che ci serve solo perché non si sa che si tratta di qualcosa di estremamente facile da preparare in casa: per esempio le cosiddette creme di formaggio spalmabili, quelle tipo "philadelphia", per intenderci!
Creme che col formaggio non hanno poi tantissimo da spartire, almeno come lo intendiamo noi; se tralasciamo la comune origine dal latte...
Da molto tempo, a casa mia, invece di questi prodotti, si ricorre semplicemente allo yogurt colato che preparo in casa, così denso che si presta alla perfezione come crema spalmabile.

A volte lo rendo ancor più consistente e saporito con un piccolo passaggio in più, un'aggiunta di sale e succo di limone.
E il risultato lo chiamo il mio philadelphia casalingo!

Ecco come fare.

Ingredienti:

yogurt (n. intero)

 

QB

sale (secondo il gusto)

 

QB

succo di limone (secondo il gusto)

 

QB

Preparazione:

Annunci Google

<

Scaldare lo yogurt a poco meno di 40°, la prova del dito, come per il latte del biberon, dovrebbe bastare!
O usare (come faccio io) lo yogurt appena preparato e ancora a temperatura di preparazione.
Mescolarlo, secondo il gusto, con un pizzico di sale e poche gocce di limone.
Quindi versarlo su un panno per filtrare appoggiato su un colapasta, seguendo la stessa procedura usata per lo yogurt colato alla greca.

Trascorso un paio d'ore buona parte del siero sarà colata e la massa dello yogurt sarà più compatta.

Ora raccogliere i lembi del panno e stringerli per strizzar bene il contenuto, in modo da far fuoriuscire l'eventuale siero rimasto.

Volendo appoggiare sul fagottino un peso per lasciar colare ancora per un po' e renderlo ancora più compatto.

Trasferire la crema risultante in un contenitore: è pronta per essere usata.

Spalmata su del pane integrale questa crema è una bontà.

Annunci Google

<
 

Attenzione: trattandosi di un prodotto fresco e senza conservanti, va conservato in frigo e utilizzato entro pochi giorni.

SUGGERIMENTI E NOTE:

  • A seconda dei propri gusti, si può usare dello yogurt intero o scremato; o partire direttamente dalla preparazione dello yogurt coi fermenti e il latte preferiti.
  • Con una semplice aggiunta di basilico o altre erbe aromatiche, per esempio l’aglio orsino, si possono ottenere tantissime variazioni di gusto. È meglio mescolarle allo yogurt al momento di versarlo per la colatura.
  • Nei prodotti industriali di questo tipo vengono spesso usati addensanti di vario tipo.
    Nel caso si usi un prodotto molto magro si può far ricorso, come addensante, all'agar agar.
  • Una variante molto intrigante è quella con l'acciuga dissalata e condita con aglio e prezzemolo, in sostituzione del classico burro d'acciuga...

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

   
   
© ALLROUNDER