Menu Principale  

   
<
   
<
   
Gustosa Ricerca – ricette di cucina e motore di ricerca di ricette<
   
food bloggermania<
   

Seguimi su FaceBook!  

   

Torta caprese al limone

torta caprese al limone  

La torta caprese è un classico; e ha la particolarità di venir preparata senza farina e con tanto cioccolato! 
Quella che ho preparato qui, però, è una variante bianca, comunque da servire fredda, e con un caratteristico gusto di limone.
A differenza della versione classica questa prevede anche l’uso di una piccola quantità di farina, seppure sotto forma di amido di frumento e di mais.
La cioccolata, seppur bianca, resta; e si sposa a meraviglia col gusto del limone e delle mandorle!

Ingredienti (per una tortiera ad anello da cm 26 Ø):

Impasto A

   

mandorle sbucciate e tritate fini

gr

200

cioccolato bianco, grattugiato grosso

gr

100

zucchero

gr

100

amido di frumento o di mais

gr

50

lievito per torte (possibilmente non vanigliato)

bustina

1

Impasto B

   

limoni (scorza e succo)

pz

3

uova

pz

5

zucchero

gr

100

burro sciolto a caldo e raffreddato

gr

150

zucchero a velo per decorare

   

cartaforno e burro per lo stampo

 

QB

foglio alluminio 30x30 per la seconda cottura

pz

1

Nota, il succo di tre limoni corrisponde a circa 70 cc

<

Preparazione:

Questa è una di quelle torte per cui ci vuol più tempo a spiegarle e fotografarle che a farle…Però è abbastanza importante seguire tutti i passaggi passo passo, per evitare di trovarsi poi con qualcosa di mancante o fuori posto. Quindi, per prima cosa, assicurarsi che tutti gli ingredienti per i due impasti siano pronti; spellare e tritare le mandorle, sciogliere il burro per l’impasto B e metterlo a raffreddare (io lo sciolgo col microonde al minimo ma lo si può fare benissimo a bagnomaria o in un pentolino a fuoco molto basso), togliere la scorza ai limoni e tritarla finissima, quindi spremerli; passare la cioccolata alla grattugia coi fori grossi (quelli che si usano anche per la ricotta dura)...

... e cominciare a preparare la tortiera per la cottura:
Togliere l’anello e coprire il fondo dello stampo con la carta forno, quindi fissare l’anello e ritagliare la cartaforno in eccesso lasciandone comunque un buon centimetro sporgente.
Imburrare bene l’interno dell’anello e tenere lo stampo da parte. Preriscaldare il forno a 180°.

Mescolare in un contenitore piuttosto capiente tutti gli ingredienti dell’impasto A (anche il lievito per torte!).

Passare quindi all’impasto B: rompere una a una le uova in una ciotolina e mescolarle con lo zucchero in una ciotola adatta al mixer; aggiungere le scorze di limone e continuare a montare con le fruste elettriche per almeno cinque minuti: il composto dovrà diventare molto spumoso e aumentare decisamente di volume.

Ora aggiungere 3 CT (circa 45 cc) di succo di limone (tenendo da parte il resto) all’impasto A, quindi il burro sciolto e oramai raffreddato, mescolare bene con la spatola di plastica.

Mescolando delicatamente con la spatola di plastica aggiungere amalgamandolo al resto anche l’impasto B; poi versare il tutto nello stampo ad anello preparato in precedenza.

Infornare e cuocere per circa 25’ sulla griglia più bassa del forno già preriscaldato a 180 °C.
Se si usa un forno ventilato utilizzare la funzione ventilato con solo calore inferiore: infornare a 180°, chiudere il forno e abbassare a 160°!

Trascorso questo tempo, estrarre la torta dal forno (ma non dallo stampo! vedere foto), spruzzarla goccia a goccia col succo di limone rimasto. Coprire con l’alluminio (in caso di forno ventilato riportare la temperatura a 180°) e infornare nuovamente per circa 25’.

A cottura terminata, togliere dal forno e lasciar raffreddare qualche minuto; quindi staccare con cura l’anello e far scivolar via la torta con la cartaforno dal fondo dello stampo sopra una gratella. Coprirla nuovamente con l’alluminio e lasciarla raffreddare, possibilmente in frigorifero, per una notte (o almeno sette od otto ore).

Ora è il momento di prepararsi a gustare la torta: togliere l’alluminio, appoggiare un grande vassoio rotondo sulla torta e capovolgervela dentro. Eliminare la carta forno e cospargere il fondo, ora diventato la parte superiore della torta, di abbondante zucchero a velo

Affettare e addentare: sarà una sorpresa di profumo e sapore!

SUGGERIMENTI

  • La torta rende al meglio se preparata il giorno prima e tenuta una notte in frigo: bisogna farsi forza e resistere, resistere e resistere!
  • Volendo esagerare con l’effetto visivo, si può sostituire lo zucchero a velo con una glassa di limone, zucchero a velo e colorante giallo come quella usata per le crostatine al lemon curd, decorata poi da fili di cioccolato...

 

Commenti   

0 #4 admin 2013-09-16 07:07
Citazione Aneta:
Wow, il sito e sempre più proffesionale, direi, che anche un bambino con tutte le sue instruzioni sarebbe in grado di cucinare.
Bravo! :lol:

Poi cara Aneta mi fa vedere come le viene! Penso che i bambini ne sarebbero contentissimi!
Citazione
0 #3 admin 2013-09-16 07:06
Citazione paola:
deve essere deliziosa.... amo le torte così!!! ma come viene con il cioccolato fondente???

Cara Paola, in realtà la caprese classica è col cioccolato...
Questa è una variante più delicata come sapore.
Ma ne esistono tantissime variazioni!
Grazie per il tuo commento!
Citazione
0 #2 Aneta 2013-09-16 06:35
Wow, il sito e sempre più proffesionale, direi, che anche un bambino con tutte le sue instruzioni sarebbe in grado di cucinare.
Bravo! :lol:
Citazione
0 #1 paola 2013-09-15 06:35
deve essere deliziosa.... amo le torte così!!! ma come viene con il cioccolato fondente???
Citazione
   
   
© ALLROUNDER