Menu Principale  

   
<
   
<
   
Gustosa Ricerca – ricette di cucina e motore di ricerca di ricette<
   
food bloggermania<
   

Seguimi su FaceBook!  

   

La pasta alla Norma, una morbida rivisitazione

La pasta alla Norma

Fra le grandi specialità della cucina siciliana, in questo caso, più propriamente, catanese, c'è questo coloratissimo e profumatissimo piatto di pasta, verdure e latticini.
Un piatto dedicato a un altro vanto della città di Catania:
il Bellini e la sua Norma.

Per quanto si tratti di una preparazione relativamente semplice (altrimenti la preparerei molto raramente), bisogna dedicarle un po' di tempo e di pazienza.
Le melanzane vanno infatti spurgate a fondo e poi, a meno di non essere in possesso di una friggitrice gigante, fritte a poche per volta.

La ricotta poi, dev'essere quella dura, grattugiata.
Qui ne ho data però un'interpretazione morbida utilizzando una ricotta semidura locale:
non sempre ho il tempo di recarmi al sud delle Alpi per gli acquisti!

Ingredienti, per due persone:

penne rigate

g

150

melanzane

pz

1

sale grosso

 

QB

ricotta (v. nota)

g

200

aglio

spicchi

2

pomodorini

g

2

olio EVO

 

QB

olio per friggere

 

QB

basilico

 

ad lib

Preparazione:

Annunci Google

<

Pulire e affettare le melanzane.

Metterle in un colapasta, mescolarle col sale grosso e coprirle con un peso.
Lasciarle spurgare per almeno un'oretta.

Trascorso questo periodo, mettere a bollire l'acqua per la pasta.
Sciacquare bene le melanzane e farle asciugare su di un canovaccio.

Pulire i pomodorini, scottarli nell'acqua bollente preparata per la pasta e pelarli (in alternativa utilizzare dei pelati).
Sbucciare l'aglio e schiacciarlo appena col piatto della lama del coltello

Scaldare l'olio per la frittura e friggervi a poche per volta le melanzane finché non siano dorate.
Scolarle e tenerle da parte.

Buttare la pasta in acqua bollente salata.
In una grande padella far dorare gli spicchi d'aglio e aggiungere poi i pomodorini e quindi alcune foglie di basilico spezzettate.
Aggiustare di sale e pepe.

Aggiungere le melanzane al padellone, scolare la pasta e versarla sul resto del condimento.
Mescolare bene a fuoco vivo per un paio di minuti.

Fuori dal fuoco aggiungere delle foglie di basilico spezzettate e la ricotta.
Mescolare bene.

Disporre la pasta nei piatti decorandola eventualmente con delle foglioline di basilico.

Buon appetito!

SUGGERIMENTI E NOTE:

Annunci Google

<

  • Ricotta: come scritto sopra, la ricetta originale richiede inderogabilmente la ricotta dura, grattugiata. In questa mia rivisitazione morbida l'ho sostituita con una ricotta semidura locale: ottima ma... la differenza si sente!
  • Ecco come appare la pasta alla Norma servita con la ricotta dura salata... un paio di settimane dopo aver fatto le foto per la ricetta l'ho trovata;
    replicarla è stato, in pratica, un obbligo! 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

   
   
© ALLROUNDER